OBIETTIVO SEMINARIO   Tutte le opere del Next Generation EU devono rispondere al principio del ‘Do Not Significantly Harm’ (DNSH), incluse le infrastrutture che sono state inserite nei Piani Nazionali di Ripresa e Resilienza (PNRR). Envision è un sistema di rating che permette di razionalizzare e oggettivare la realizzazione di infrastrutture sostenibili, e quindi è in grado anche di dare concretezza ai principi relativi all’impatto ambientale presenti nel DNSH. Con un’integrazione fondamentale: mentre la valutazione DNSH si occupa solo di ambiente, il protocollo Envision tiene conto anche della parte economica e della parte sociale, soddisfacendo così i tre fattori ESG. Envision guida la progettazione e la realizzazione di infrastrutture sostenibili e fornisce gli strumenti per quantificarne i risultati sui diversi aspetti. Il Protocollo è il primo sistema di rating specializzato in infrastrutture, che offre una griglia di analisi con una visione a 360 gradi sulla qualità di un investimento, partendo dall’efficacia economica dello stesso, fino ad arrivare a temi sostenibili come il rispetto dell’ecosistema, il miglioramento della qualità della vita, l’efficienza energetica, la valutazione dei rischi e della resilienza ai cambiamenti climatici e non. Esempio virtuoso di applicazione del Protocollo Envision: il Passante di Bologna - Potenziamento in sede del sistema autostradale e tangenziale di Bologna - progetto realizzato da Tecne, società di ingegneria e progettazione del Gruppo Aspi. È la prima infrastruttura autostradale in tutta Europa a ricevere la certificazione Envision con il rating Platinum, il più alto livello raggiungibile. Inoltre, Tecne con ASPI sarà la prima in Italia a sviluppare delle Linee guida per l’applicazione del protocollo Envision alle infrastrutture stradali/autostradali. Le linee guida sono pensate per essere applicabili per la valutazione sia di nuove opere e interventi minori (aree di servizio, svincoli), sia di progetti di modifica e ampliamento di opere esistenti.
Tipo FAD sincrona
Luogo
Regione
Comune
Provincia
Indirizzo
Organizzatore Ordine degli Ingegneri di Rimini
Responsabile Scientifico ING Lamberto FORNARI
Durata 2 ore
Frequenza minima 2 ore
Costo (IVA esclusa) Gratuito
CFP 2
Tipologia corso -
Iscrizioni Aperte
Posti disponibili 200 - 180 riservati agli iscritti all'ordine di Rimini - 20 riservati agli iscritti agli ordini degli ingegneri
Posti rimanenti 181
giovedì, 15 settembre 2022
Inizio16:00
Fine18:00
Programma
RICONOSCIMENTO CFP N° 2 CFP ai soli ingegneri iscritti all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Rimini.   Come da Delibera n. 66/2022 – 20.06.2022 del consiglio dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Rimini, visto le Linee di indirizzo per l’aggiornamento della competenza professionale TESTO UNICO 2018 art. 9. COMPITI DEGLI ORDINI TERRITORIALI (cfr. art. 9 Regolamento) 9.1, solo gli iscritti all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Rimini in regola con il pagamento della quota di iscrizione all’Albo, che avranno frequentato 3 ore, come da regolamento in vigore del CNI sulla formazione obbligatoria, avranno diritto al riconoscimento di 3 Crediti Formativi Professionali. Inoltre, l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Rimini una volta raccolte le iscrizioni agli eventi formativi erogati ad accesso gratuito o a pagamento, controllerà la regolarità con la quota di iscrizione all’Albo prima dell’inizio dell’evento formativo. Per l’iscritto all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Rimini non in regola con la quota, si procederà d’ufficio con la cancellazione della sua iscrizione all’evento formativo.
Apertura Iscrizioni01/08/2022 12:00
Termine Iscrizioni14/09/2022 12:00

Iscriviti ora
Sei già iscritto?
Puoi controllare lo stato della tua iscrizione (in attesa di conferma, in attesa di pagamento, attiva) o caricare la conferma di pagamento accedendo alla tua area personale.